Calzone del Cucibocca con filastrocca

filastrocca sul Cucibocca e notte dei Cucibocca
Il Cucibocca nel chiostro dell'Abbazia di S. Michele di Montescaglioso

"Signori, stu mier' fac tocca tocca, nu brindisi facimm a li Cucibocca!" E brindiamo al Cucibocca, una creatura unica e ancestrale presente solo in Basilicata. Le sue origini sono perse nella notte dei tempi ed è una Notte a lui dedicata, la stessa dell'Epifania, il 5 gennaio di ogni anno a Montescaglioso. In questa Notte dei Cucibocca, i più bei vicoli e le strade principali del paese si riempiono di un corteo di strani figuri: lunghissime barbe di canapa, sempre di canapa sono i grandi fiscoli che formano il copricapo, ciascuno porta un cesto di vimini, una lanterna, un bastone e un soprabito nero di lana, tipico costume maschile lucano e dei pastori. Due bucce d'arancia per occhi e, particolare fondamentale, senza bocca. Sì, perché il significato principale di questa magica creatura risiede nel suo silenzio e in quello che intima ai bambini: col suo lungo e ricurvo ago intima ai futuri uomini di non parlare altrimenti cucirà loro la bocca. Lui che conosce il potere creativo del Verbo sa bene che il silenzio è d'oro.

(Se vuoi conoscere meglio simbologia e significato del Cucibocca leggi qui).

filastrocca sul Cucibocca e notte dei Cucibocca
profilo intero del Cucibocca
filastrocca sul Cucibocca e notte dei Cucibocca
volto del Cucibocca
filastrocca sul Cucibocca e notte dei Cucibocca

filastrocca sul Cucibocca e notte dei Cucibocca
Cucibocca nella piazza di Montescaglioso



Il calzone e i nove bocconi del Cucibocca

L'assenza della bocca in questo concentrato simbolico del Solstizio d'inverno, non vieta l'antica tradizione di mangiare i suoi Nove Bocconi. Anzi, se dovesse mancare anche un solo boccone in questa notte, il nuovo anno potrebbe portare meno prosperità e fortuna. Attenzione: i nove bocconi devono essere l'uno diverso dall'altro, ovvero nove alimenti differenti. Gli anni precedenti, il rito dei nove bocconi si espletava con pettole, cartellate, cicerata e tutte le leccornie lucane tipiche delle festività natalizie. Quest'anno i montesi hanno deciso che, per facilitare a tutti il compito di "mangiare" la fortuna in un sol boccone, i nove elementi differenti potevano essere contenuti in un unico pasto: così nella Notte del Cucibocca 2018 nasce il suo calzone. Il Calzone del Cucibocca ha una forma allungata, tanto da diventare un filone di circa 1,5 metri, con dentro 9 ingredienti che soddisfano la legge dei 9 bocconi: 1) olive, 2) funghi, 3) melanzane, 4) pomodori secchi, 5) salame dolce, 6) pepe nero, 7) paprica, 8) grana e 9)cime di rapa. L'abbondanza degli elementi contenuti permette al calzone di poter essere pasto unico, caldo e ritemprante in una notte di gennaio, mentre la sua forma consente di decidere le dimensioni di ogni porzione... più è grande la porzione più simpatia avrà la dea bendata che, mancando della vista, ha un olfatto e un gusto impeccabili!!

filastrocca sul Cucibocca e notte dei Cucibocca
il calzone del Cucibocca
filastrocca sul Cucibocca e notte dei Cucibocca
porzione del calzone del Cucibocca
filastrocca sul Cucibocca e notte dei Cucibocca
il ripieno del calzone del Cucibocca

Nella Notte del Cucibocca, oltre al calzone, si possono scegliere altri bocconi (sia dolci che salati) come la focaccia o altre prelibatezze tipiche di Montescaglioso.

filastrocca sul Cucibocca e notte dei Cucibocca
9 bocconi del Cucibocca
filastrocca sul Cucibocca e notte dei Cucibocca
focaccia del Cucibocca
filastrocca sul Cucibocca e notte dei Cucibocca
bocconi del Cucibocca


Filastrocca del Cucibocca

In onore del Numero Nove, del Cucibocca e dell'atavica magia che permea questa terra, cercherò di raccontarvi questa Notte con una filastrocca che vada direttamente in bocca:

Filastrocca 9 x 1 = Cucibocca

Il mio viaggio inizia e termina all'abbazia

ma questo mio girar in tondo non è follia.

Sulla terra trascino le catene del tempo

e solo le cifre essenziali semino nel campo, 

dall'1 al 9 si procede senza inganno

per contare tutte le ore dell'anno.

9 sono i tuoi originari mesi nella pancia

9 son le Muse che baciano la guancia

9 sono i bocconi per inseguire la fortuna

sotto i sapienti raggi dell'argentea luna.

La luce di una lanterna sarà la maestra,

col bordone aiuterò la stanca gamba destra,

zitto e lento cammino verso un nuovo inizio

perché di Arpocrate sono al fedel servizio.

All'ombra del divino copricapo che indosso

con ago e filo intimo silenzio più che posso,

perché il futuro è questione che viene da lontano

e il potente verbo non deve essere rivelato invano.

                                                                                       Carmensita Bellettieri

filastrocca sul Cucibocca e notte dei Cucibocca

filastrocca sul Cucibocca e notte dei Cucibocca

Post più popolari