venerdì 29 maggio 2015

Il pane di Matera: un marchio per la cultura


pane di Matera, foodfilebasilicata
pane di Matera con timbro del logo di Matera 2019, foto di Massimo Cifarelli


La cultura della panificazione è così antica nella città dei Sassi che ha generato una vera e propria forma di artigianato: la creazione dei timbri del pane di Matera. Il timbro, fino a mezzo secolo fa, indicava la proprietà famigliare della pagnotta ma anche il fortissimo valore simbolico "impresso" sull'elemento fondamentale della vita umana.

venerdì 15 maggio 2015

Il pane di Matera: un'architettura di storia e di gusto

pane di Matera, foodfilebasilicata
Sasso Barisano osservato dall'interno di una grotta del Sasso Caveoso

Il pane di Matera è una vera architettura! Sorge imponente dalla terra e dalla cultura che lo circonda. Come gli ipogei materani, anche il fragrante cornetto sviluppa i suoi "pieni" verso l'alto.

Il pane di Matera riesce a fondere la tradizione dell'arte bianca orientale e occidentale in una soluzione originale, che converge in un'unica struttura verticale da una porosa anima d'oro.

A Matera, come le chiese rupestri latine hanno un'impronta bizantina e quelle bizantine sono corredate da elementi occidentali, così il suo pane riesce ad amalgamare l'origine mediorientale della panificazione con il gusto occidentale. Mi piace credere, infatti, che i segreti della panificazione egizia abbiano viaggiato, tramite gli Ebrei, i Greci e infine i Romani fino a Matera: il confine di pietra tra l'Est e l'Ovest. Qui, dentro queste architetture scavate si è "impastata" la ricetta perfetta del gusto principale della tavola, il pane: l'asse portante del convivio, dello stare insieme.

martedì 12 maggio 2015

Il pane di Matera e il lievito madre

pane di Matera, foodfilebasilicata
Interno del pane di Matera, con una mollica dalla porosità dai 3 ai 60 mm
Un luogo che ha nel suo nome la radice Mather, una madre che procurò rifugio ai figli nelle sue grotte, doveva per forza "nutrirli" tramite il "lievito madre". Sì, perché il pane di Matera si fa solo con farine di antiche varietà di grano duro locale, quali il Senatore Cappelli, sale, acqua e l'utilizzo esclusivo del lievito madre.
Un lievito magico che genera pagnotte di pane all'infinito!